Siete arrivati da ALDO BERNARDINI

Benvenuti!

  Aldo Bernardini a Pordenone, ottobre 1998
Aldo Bernardini

A vent'anni ho preso il virus del cinema e, dopo aver chiuso in un cassetto la laurea in giurisprudenza, sono diventato prima un critico e poi uno storico del cinema. In questi ultimi venticinque anni mi sono particolarmente interessato al cinema italiano in generale e al cinema italiano delle origini in particolare.

Al cinema italiano del periodo precedente la prima guerra mondiale (dal 1896 al 1914) ho dedicato anni di ricerca e di studio (v. Bibliografia essenziale), arrivando nel 1996 - completando il lavoro del collega Vittorio Martinelli - a concludere la filmografia ragionata, con soggetti, recensioni e fotografie, di tutta la produzione a soggetto del cinema muto italiano, dal 1905 al 1931 (21 volumi, editi dalla ERI per il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma). Ho poi impostato e diretto per l'ANICA l'Archivio del Cinema italiano (v.), un database in cui per anni sono state raccolte e catalogate in maniera sistematica le informazioni sui film prodotti da società italiane, dalle origini a oggi, proseguendo intanto il lavoro sul cinema muto e delle origini con contributi monografici.

BertiniCome sempre in questo tipo di ricerche basate sulla cosultazione sia di copie dei film ancora esistenti, sia di documenti e testimonianze d'epoca, permangono zone d'ombra, problemi non chiariti, dati non rintracciati o non verificati, film che sono esistiti (che sono stati cioè proiettati in pubblico), ma di cui si è perso il ricordo; così come ci sono ancora, probabilmente, solai e cantine in cui giacciono abbandonate fra la polvere pizze e bobine, magari copie uniche o frammenti di film dati per scomparsi, o che è difficile identificare perché privi di titolo.

Questo spazio in rete vorrebbe costituire un punto di riferimento permanente al servizio della storia del cinema italiano: per proporre di volta in volta problemi storiografici non risolti, direzioni di ricerca sulle quali qualche visitatore potrebbe fornire utili contributi, indicazioni su possibili nuove fonti da esplorare; ma potrebbe anche essere solo un'occasione utile per confrontare pareri, idee ed esperienze con colleghi impegnati in Italia e all'estero in ricerche simili, o connesse alle mie.



Potete inviarmi suggerimenti e proposte all'indirizzo aurora@goldnet.it: sarò lietissimo di leggervi e di rispondervi.